FAQ - Windows 98

Domande più frequenti

In questo articolo vengono riportate tutte le domande più comuni inerenti Windows 98. Ovviamente la lista è in continuo aggiornamento.

Come posso velocizzare la chiusura di Windows?
Si preme Ctrl+Alt+Canc, apparirà il pannello Termina applicazione. Si seleziona Arresta il sistema, per chiudere direttamente Windows o si seleziona Explorer e si clicca su Termina applicazione per accedere al menu di chiusura sessione. Un altro modo consiste nel premere Alt+F4 avendo il focus sul desktop (clic sul desktop). Si può anche creare un'icona per la chiusura di Windows, nel seguente modo: 1. crea un file Restart.bat contenente solo questa riga: @exit 2. crea un collegamento al file Restart.bat 3. apri le Proprietà del collegamento 4. seleziona la pagina Programma 5. abilita la casella Chiudi all'uscita 6. clicca sul bottone Avanzate 7. abilita la casella Modalità MS-DOS 8. disabilita la casella Avverti prima di entrare nel modalità DOS. 9. clicca su OK per chiudere le finestre aperte.

Come terminare Windows 98 con un clic?
E' possibile creare un collegamento sul desktop in modo da chiudere il sistema facendo doppio clic sull'icona. Bisogna fare clic destro su un punto qualsiasi del desktop e scegliere Nuovo/Collegamento dal menu contestuale. Nella finestra di dialogo Crea collegamento va poi inserita la seguente riga: C:\Win98\Rundll32.exe user,ExitWindows.

Come posso salvare le videate?
Il tasto Stampa (PrintScreen) salva negli appunti il contenuto dello schermo, mentre la combinazione ALT+Stampa salva il contenuto della finestra corrente. Utilizzando quindi un programma di grafica basterà un semplice comando di Modifica/Incolla dagli appunti per avere l’immagine.

Come posso configurare il cestino per le diverse unità?
Si entra nelle Proprietà del cestino. Dalla scheda Globale bisogna scegliere Configura le unità in modo indipendente.

Come posso velocizzare la procedura di stampa?
Se si devono stampare numerosi documenti, o un documento di grosse dimensioni, potrebbe essere necessario molto tempo. Per evitare di dover aspettare il termine della stampa prima di poter continuare ad usare il computer, si può velocizzare l’intera procedura impostando lo Spooler di stampa. A tale scopo, si apre la cartella Stampanti e si fa clic con il pulsante destro sull’icona e si sceglie Proprietà. Si attiva la scheda Dettagli e si fa clic su Imposta lo spooler in modo da accelerare il processo di stampa. A questo punto, ogni volta che si stamperà un documento, l’intero output di stampa verrà prima salvato su disco e, successivamente, inviato alla stampante.

Come posso stampare su file?
Per salvare la stampa su file bisogna procedere in questo modo: si apre Explorer su Risorse del computer/Stampanti e si clicca col pulsante destro sull’icona della stampante; si seleziona Proprietà e si va sul pannello Dettagli. Nella casella Stampa su, si sceglie File. Per stampare un file di stampa, basta copiarlo sulla porta stampante. Si può anche procedere in quest’altro modo: Si apre la cartella Stampanti contenuta all’interno del Pannello di Controllo. Si fa doppio clic su Aggiungi stampante, quindi sul pulsante Avanti e si seleziona Generica come stampante dalla lista e Generica / Solo Testo. Si continua premendo Avanti. Dalla lista delle porte disponibili si sceglie File facendo clic sulla relativa voce. Si conferma il tutto. Adesso si fa clic col tasto destro sulla stampante generica appena aggiunta alla cartella delle stampanti e si sceglie Proprietà: bisognerà specificare che il foglio è continuo e non ci sono interruzioni. Scegliendo questa stampante generica da qualunque applicazione Windows si potrà stampare su file specificandone il nome.

Come posso stampare le directory?
Con la preparazione di un semplice file BAT e la sua configurazione nel registro, possiamo rendere molto semplice tale operazione, ponendola a 'portata di click nel menu di contesto utilizzato da Explorer. Per ottenere ciò bisogna preparare il file printdir.bat contenente: §cd %2 goto %1 goto nolabel :dir Dir %2 %Temp%\$temp$.txt goto StartEdit :subdir Dir /s %2 %Temp%\$temp$.txt goto StartEdit :tree tree %Temp%\$temp$.txt goto StartEdit :StartEdit Start /W %Temp%\$temp$.txt Del %Temp%\$temp$.txt :nolabel A questo punto si apre il registro di configurazione alla chiave HKEY_CLASSES_ROOT\Folder\shell e si crea una nuova chiave chiamata ListDir impostandone il valore di default a Lista contenuto. Si crea ora una sottochiave chiamata command impostandone il valore di default a printdir.bat dir "%1". Torniamo alla chiave HKEY_CLASSES_ROOT\Folder\shell. Si crea una nuova chiave chiamata ListSubdir impostandone il valore di default a Lista contenuto (/s). Si crea una sottochiave chiamata command impostandone il valore di default a printdir.bat subdir "%1". Ora si avranno a disposizione i comandi equivalenti a DIR e DIR/S nel menu di contesto che in Explorer viene attivato dal click destro sulle cartelle. Il comando crea un file temporaneo e carica nell'editor predefinito per i file .TXT; a questo punto si può modificarlo a piacere ed inviarlo in stampa dall'editor stesso. Se invece si preferisce stampare direttamente il risultato, si può modificare il file printdir.bat in modo che direzioni l'output direttamente alla stampante. Rimane un piccolo problema: l'esecuzione del file BAT provoca la creazione di una finestra DOS che rimane aperta alla fine del tutto! Lo risolviamo velocemente creando un profilo (PIF) per lo stesso, coi seguenti passi: 1. si clicca col pulsante destro su printdir.bat e si seleziona Proprietà 2. si va sulla pagina Programma 3. si seleziona Ridotta a icona nella casella Esegui 4. si spunta la casella Chiudi all'uscita Ora il programmino verrà eseguito in una finestra iconizzata, chiusa automaticamente al termine dell'esecuzione.

Come posso automatizzare l’aggiornamento di Explorer?
Per automatizzare il riaggiornamento delle finestre di Explorer ed evitare di dover premere sempre F5 si può andare sul registro alla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\Update. Si imposta la variabile Update a 00.

Come posso creare dei collegamenti sul pulsante Avvio?
Si ricorda che trascinando un qualunque file o un collegamento sul pulsante Avvio situato sulla taskbar, l’oggetto del drag&drop verrà posto in cima alla lista del menù Avvio.

Come posso aprire un file con più programmi?
Per aprire un file con più programmi (ad esempio, un file di testo .txt con Notepad e con Word) si può procedere in questo modo: si apre Gestione Risorse, si sceglie Opzioni... dal menù Visualizza e si fa clic sulla cartella Tipo file. Si seleziona dall’elenco il tipo di file desiderato. Si può scegliere, per esempio, la voce Documento di testo. Si fa clic sul pulsante Modifica. Da notare la presenza delle voci Open e Print che consentono rispettivamente di aprire il file txt con Blocco Note facendo clic su di esso all’interno di Gestione Risorse e di stamparlo semplicemente scegliendo la voce Stampa dal menù contestuale. Si fa clic adesso sul pulsante Nuovo...: comparirà una nuova finestra. Nel campo Operazione si scrive Apri con Word. Si completa il campo Applicazione utilizzata per eseguire l’operazione con il percorso in cui è installato Microsoft Word. Si conferma il tutto premendo OK chiudendo tutte le finestre. Facendo clic col tasto destro del mouse su un qualunque file di testo (txt) si potrà ora decidere se aprire il file col Blocco Note oppure con Microsoft Word, selezionando la voce Apri con Word del menù contestuale stesso. Questo espediente può essere utilizzato per qualunque file, per esempio per i file di immagine, in modo da decidere con quale applicazione un file deve essere aperto.

Come posso modificare le voci inserite nel menu contestuale da altri programmi?
Alcune applicazioni inseriscono nel menù contestuale nuove voci che consentono di lanciare funzioni dell’applicazione stessa. Programmi che fanno simili aggiunte sono, per esempio, quasi tutti gli anti-virus (si troveranno all’interno del menù contestuale voci come Find Virus... o Scan for viruses o simili), i PowerToys della Microsoft, WinZip che aggiunge voci come Add to Zip.... Queste modifiche vengono apportate in due modi differenti, agendo sul registro di sistema oppure inserendo particolari librerie DLL proprietarie che provvedono da sole ad inserire voci aggiuntive all’interno del menù contestuale. Nel primo caso, se la voce viene aggiunta tramite il registro di sistema, quasi sicuramente si potranno trovare le relative informazioni in corrispondenza della chiave HKEY_CLASSES_ROOT\Folder\Shell all’interno del registro di sistema, visualizzabile con il solito RegEdit. Qui si dovrebbe trovare ciò che si cerca. Basterà rinominare (o modificare) le voci che compaiono nel menù contestuale. Nel secondo caso, ovvero nel caso in cui l’applicazione usi delle librerie proprietarie per modificare il menù contestuale di Windows la questione è un po’ più complicata. Faccio un esempio con un applicazione molto comune: WinZip. Facendo clic col tasto destro, nel menù contestuale (nel caso in cui WinZip sia stato installato), compare la voce Add to Zip... Partiamo dal registro di sistema: il nostro punto di riferimento. Apriamo la chiave relativa ai menù contestuali e portiamoci sulla chiave relativa a WinZip, ovvero: HKEY_CLASSES_ROOT\*\shellex\ContextMenuHandlers\WinZip Troveremo qualcosa di simile: {e0d79300-84be-11ce-9641-444553540000} Cerchiamo questo valore, o comunque quello che compare in HKEY_CLASSES_ROOT\*\shellex\ContextMenuHandlers\WinZip con la funzione Trova di RegEdit. Troveremo tale valore in: HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{e0d79300-84be-11ce-9641-444553540000} Apriamo questa chiave. Scopriremo immediatamente che tale chiave punta ad un file chiamato WZSHLEX.DLL contenuto nella directory dove è stato installato WinZip. Il nome stesso del file ci suggerisce il suo scopo ovvero quello di gestire le estensioni di WinZip per la Shell di Windows. Per renderci conto di ciò che fa tale file proviamo ad aprirlo con un normale editor esadecimale (per esempio servendoci di HexEdit32) e cerchiamo il valore esadecimale: 41 00 64 00 64 00 20 00 74 00 6F 00 20 00 26 00 5A 00 69 00 70 Questo valore corrisponde alla stringa Add to &Zip che compare nel menù contestuale. Il carattere & serve per attribuire la sottolineatura al carattere Z.

Come posso aggiungere i sottomenu al menu di avvio?
Creando delle nuove cartelle in \Windows\Menu Avvio si possono aggiungere dei sottomenu standard al Menu avvio. Si può provare con i seguenti nomi: Accesso Remoto.{992CFFA0-F557-101A-88EC-00DD010CCC48} Cestino.{645FF040-5081-101B-9F08-00AA002F954E} Desktop.{00021400-0000-0000-C000-000000000046} Pannello di Controllo.{21EC2020-3AEA-1069-A2DD-08002B30309D} Risorse di rete.{208D2C60-3AEA-1069-A2D7-08002B30309D} Sincronia file.{85BBD920-42A0-1069-A2E4-08002B30309D} Stampanti.{2227A280-3AEA-1069-A2DE-08002B30309D} Tipi di carattere.{BD84B380-8CA2-1069-AB1D-08000948F534}

Come posso utilizzare i nomi lunghi con degli spazi in una finestra DOS?
Basta racchiudere il nome tra doppi apici, ad esempio: "mio file dal nome Lungo.txt".

Come posso copiare dalla finestra di Ms-Dos a Windows?
Qualunque schermata in formato testo visualizzata nella finestra Ms-Dos può essere copiata in Windows. Nella finestra Ms-Dos fare clic sul pulsante Segna ed usare il mouse per selezionare l’area desiderata. Cliccando poi sul pulsantino Copia (sempre nella barra degli strumenti mostrata nella finestra Dos) l’area selezionata passerà negli appunti.

Come posso evitare l'avviso alla chiusura di una finestra Dos?
Una volta aperta la sessione Ms-Dos ed eseguito in essa un programma Dos, se si cerca di chiudere questa finestra con un clic sulla casella X nel vertice superiore destro, compare un messaggio che avverte che occorre chiudere prima normalmente il programma. Se si lavora spesso con applicazioni Ms-Dos avviandole dal Prompt dei comandi, e si desidera poterle chiudere rapidamente con il semplice clic sulla casella apposita della finestra Dos, bisogna disabilitare il messaggio di avvertimento citato. A questo scopo, fare un clic destro su Start nella barra delle applicazioni e selezionando la voce Apri dal menu contestuale si aprirà la cartella del menu Avvio. In questa, fare doppio clic su Programmi e dopo avere fatto un clic destro su Prompt di Ms-Dos selezionare Proprietà. Nella scheda Altre si trova la sezione Chiusura con la relativa casella di opzione Avvisa se attiva. Basta fare clic su questa per togliere la spunta e confermare il tutto con un clic su Ok. Da quel momento sarà possibile chiudere una finestra Dos con un semplice clic sulla casella di chiusura. Ciò vale solo per i programmi che si eseguono dopo aver aperto il Prompt dei comandi, mentre ogni programma Dos che si avvia da Windows deve essere separatamente configurato.

Come si possono disinstallare le DirectX?
Onde evitare problemi visto che l'operazione è piuttosto delicata seguite attentamente le istruzioni che seguono: prima cosa è conveniente procedere a fare una copia di backup del Registro di configurazione, e creare il disco di ripristino di Windows che in caso di errori possono ripristinare il sistema. Poi utilizzando l'utilità Regedit cancellare le seguenti voci: hkey_local_machine/software/microsoft/direct3d hkey_local_machine/software/microsoft/directdraw hkey_local_machine/software/microsoft/directplay hkey_local_machine/software/microsoft/directx Fatto questo eliminare la cartella c:\programmi\directx (sempre per sicurezza è meglio farne una copia). Riavviare il sistema in modalità provvisoria portarsi nella cartella c:\windows\system e cancellare i file: ddhelp.exe, ddraw*.*, dsound*.*, dinput*.*, d3d*.*, dplayx.dll, dpmodemx.dll, dpwsockx.dll, dplaysvr.exe, dpserial.dll, dplay.dll e directx.cpl . Fatto questo riavviare il sistema ed installare la versione che volete dalla prima alla sesta.

Come posso visualizzare tutte le directory in Gestione Risorse?
Per aprire tutte le directory e le sottodirectory all'interno di Gestione Risorse si sceglie un'unità o una directory e si preme il tasto asterisco (*) sul tastierino numerico.

Come posso aggiungere al desktop una nuova barra degli strumenti?
Una delle possibilità offerte da Windows 98 è quella di trasformare una qualsiasi cartella presente sul vostro disco fisso in un una barra degli strumenti molto simile al menu Quick Launch che viene aggiunto automaticamente alla barra delle applicazioni dalla procedura di installazione. Per trasformare una cartella in una barra degli strumenti bisogna prima di tutto aprire la cartella che la contiene, quindi bisogna ridimensionare la finestra in maniera da rendere visibile i bordi del desktop. Non rimane quindi che trascinare verso uno dei bordi estremi l’icona della cartella che si desidera trasformare: in questo modo verrà creata una barra degli strumenti esattamente sul lato dello schermo dove è stata trascinata la cartella. Trascinando una cartella su una zona libera di una barra già esistente, si aggiunge a quest'ultima una nuova sezione. Nelle barre create viene visualizzato il nome della cartella come titolo della barra e vicino ad ogni icona viene riportato il rispettivo nome; facendo clic con il pulsante destro del mouse su una zona libera della barra, si può specificare di non mostrare il titolo o i nomi vicino alle icone. Sempre dal menu che si apre tramite il tasto destro del mouse è possibile, per mezzo del comando Nascondi automaticamente, indicare che la barra deve restare nascosta fino a quando non vi si porta sopra il puntatore del mouse: in questo modo si lascia il desktop più libero.

Come posso visualizzare tutti i dettagli dei file nelle finestre?
Quando si sceglie la visualizzazione delle icone con la formula Dettagli, è possibile premere CTRL + per visualizzare tutte le parole nella loro lunghezza.

Come chiudere le finestre con un solo clic?
Quando si sceglie il tipo di visualizzazione in più finestre è possibile chiudere queste ultime tutte in una sola volta. Mentre si chiude l’ultima finestra si tiene premuto il tasto Maiusc.

Come avere le immagini sullo sfondo di una cartella?
Per definire uno sfondo in una cartella dal menu Visualizza bisogna scegliere Personalizza cartella/Scegli un'immagine di sfondo. A questo punto può essere scelta una immagine di sfondo con in formati BMP, GIF o JPEG.

In Blocco Note, come andare a capo automaticamente?
Quando si lavora con Blocco note può succedere di non riuscire a visualizzare per intero tutte le righe. Perciò si è costretti a lavorare con le barre di scorrimento. Per rendere la lettura più comoda è sufficiente fare clic sul menu Modifica e scegliere il comando A capo automatico.

Cosa è Easter Egg di Windows 98?
Anche in Windows 98 è presente un cosiddetto EasterEgg (sorpresa nascosta). Il messaggio nascosto degli sviluppatori non è tuttavia facile da scoprire come nella versione precedente e richiede parecchia pazienza. Merita comunque dare un'occhiata al modo con cui gli sviluppatori Microsoft hanno cercato di perpetuare i loro nomi nel loro prodotto. L'idea si basa su Memphis, il nome in codice del sistema operativo. Oltre alla città Usa nello stato del Tennessee, anche in Egitto esiste una città con questo nome, posta vicino al Cairo. Ecco come scoprire la sorpresa nascosta: fare doppio clic sull'ora che compare in basso a destra nella barra delle applicazioni. Passare nella scheda Fuso orario. Tenere premuti insieme i tasti Ctrl+Maiusc+Alt e trascinare il mouse, col pulsante sinistro premuto, sul planisfero passando da Memphis (Egitto) a Memphis nel Tennessee. Rilasciare il tasto del mouse. Ora riabbassarlo e trascinare da Memphis (Tennessee) fino a Redmond (Washington), la sede della Microsoft. Ora dovrebbe comparire l’attesa sorpresa.

Un Easter Egg (se così si può definire) nel salvaschermo Testo 3D.
Ecco come ottenere un salvaschermo particolare. Si fa clic destro su un punto vuoto del desktop e si sceglie il pannello Screen Saver e. Nella casella omonima, si sceglie il tipo di salvaschermo Testo 3D. Ora si fa clic sul pulsante impostazioni. Nel riquadro Visualizza si seleziona Testo e si inserisce la parola volcano. Contrariamente a quanto vi aspettereste non compare la parola volcano in tre dimensioni, ma i nomi di dieci vulcani.

Come posso trasformare Risorse del Computer in Gestione Risorse?
La vista a due pannelli di Gestione risorse risulta più adatta per sfogliare le directory del disco fisso rispetto alla normale finestra, in cui è solo visibile il contenuto della cartella. Gestione risorse presenta il vantaggio rispetto alla seconda modalità di contenere il menù Strumenti, con cui fra l'altro si possono cercare file e cartelle. Se si vuole che all'apertura di cartella si arrivi direttamente alla vista tipo Gestione risorse, per prima cosa bisogna aprire una cartella. Scegliere Opzioni dal menu Visualizza e selezionare la scheda Tipo file. Sfogliare l'elenco dei tipi di file registrati fino a incontrare la voce Cartella. Dopo averla selezionata, fare clic su Modifica. Nella finestra di dialogo successiva fare clic sulla voce Explore e definirlo come default con un clic sul pulsante Predefinito. Se in seguito si vorrà lavorare non in una finestra Gestione risorse ma in una finestra Cartella, fare clic con il tasto destro sulla cartella che si vuole aprire e scegliere Apri dal menù contestuale. La cartella comparirà così nella vista a singolo pannello.

E' possibile definire sfondi multipli in Windows 98?
Si. Fare clic destro su un punto libero del desktop e selezionare dal menu la funzione Active Desktop e poi Personalizza desktop. Nella finestra di dialogo selezionare la casella Visualizza come pagina Web. Dopo un clic sul pulsante Nuovo, Windows 98 proporrà di visitare la Raccolta Active Desktop di Microsoft su Internet. Rispondere con un clic su No e poi attivare la ricerca la ricerca con un clic su Sfoglia, per trovare i singoli file immagine che si vogliono usare come sfondo. Tramite la voce Active Desktop/Personalizza desktop sarà poi sempre possibile attivare o disattivare le singole immagini.

Come creare rapidamente una barra degli strumenti dei drive?
Nel caso che sul disco siano presenti diverse partizioni può essere utile un modo per accedervi velocemente. La tecnica più rapida prevede la creazione di una barra degli strumenti che comprende tutti i drive del pc. Fare clic destro sulla linea verticale che segue immediatamente al pulsante Start (o altra analoga presente sulla barra delle applicazioni). Scegliere dal menù contestuale Barra degli Strumenti/Nuova barra degli Strumenti e poi dall’elenco scegliere Risorse del computer. Sulla barra delle applicazioni compare una nuova barra strumenti, che dopo avere puntato la solita linea verticale di testa può essere trascinata in una qualsiasi posizione sul desktop. Con un clic destro sulla barra titolo si può anche scegliere l’opzione di mantenerla sempre in primo piano. Il vantaggio offerto da questa barra strumenti rispetto a una finestra di collegamenti consiste nel fatto che un clic destro ha risultati diversi. Se si fa clic destro su uno dei pulsanti si apre il menù Oggetti del drive, da cui per esempio si può leggere lo spazio ancora libero.

Come mai da quando ho installato IE5 il menu Start è sempre in disordine?
Per ordinare alfabeticamente il menu Start e Preferiti si può fare clic destro col mouse sul menu che si desidera ordinare e scegliere Ordina per nome. Per rendere la cosa definitiva si deve eliminare la seguente chiave dal registro: HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Explorer\MenuOrder.

Come avere la barra delle applicazioni in stile Windows 95?
Grazie a un parametro nascosto di Tweak Ui si può forzare il cornportamento di Internet Explorer come sotto Windows 95. Nella scheda Ie4 si deve allo scopo disattivare la casella Ie4 enabled. Dopo il riavvio del sistema la barra delle applicazioni avrà l’aspetto che aveva sotto Windows 95: scompaiono anche le barre strumenti.

Cosa accade con scanreg.Exe sotto Dos?
Se Scanreg viene avviato dalla riga comandi del Dos, se ne possono modificare le azioni con l’aggiunta dei seguenti parametri: Scanreg.Exe /Backup salva il registro; corrispondentemente, il parametro /Restore ripristina il Registro dalla copia. /Fix ripara il Registro, e /Comment="Commento", salva il file .Cab con l’aggiunta di un testo esplicativo.

Come posso gestire le applicazioni che vengono avviate automaticamente con Windows 98?
Windows 98 ci viene molto incontro da questo punto di vista. Infatti, l'applicazione Microsoft System Information permette anche di disattivare l’avvio di tutti gli elementi presenti nella cartella Esecuzione Automatica e non all’avvio di Windows 98. Per fare questo bisogna andare nel menu Strumenti\Utilità di configurazione del sistema\Esecuzione automatica dove è possibile scorgere, nonchè attivare o disattivare tutti i file che vengono caricati da Windows all'avvio.

Come posso dare una ripulita al registro di configurazione?
Si sa, quando si installano molti programmi questi ultimi tendono ad inserire parecchie voci nel registro di configurazione. Il problema è che quando andiamo a disinstallare tali applicazioni, la stessa sorte non è seguita da molte chiavi del registro. Per dare una ripulita al registro si può, in modalità dos, eseguire il comando scanreg/fix.

Cosa accade con un doppio clic sul file di registro?
Facendo doppio clic su un file .reg tutte le informazioni in esso contenute vengono unite nel registro di configurazione. Per far si che ad un doppio clic corrisponda la voce Modifica anziché unisci, bisogna recarsi, in una finestra di Gestione Risorse, nel menu Visualizza/Opzioni Cartella e scegliere Voci di registrazione. A questo punto, dopo aver cliccato su Modifica, si sceglie come voce predefinita Modifica anziché Unisci.

Come fare a creare il dischetto di ripristino quando Windows non parte?
Normalmente si può creare comodamente un dischetto di avviamento tramite Pannello di controllo/Installazione applicazioni/Disco di ripristino. Come fare pero se non si riesce a raggiungere l'interfaccia grafica? In questo caso torna utile il file batch Bootdisk.Bat. che si trova nella directory Window\Command. Se si richiama questo file dalla riga comandi DOS, viene creato il dischetto di ripristino. I file necessari al dischetto si trovano nella directory Windows\Command\Ebd, dove Ebd sta per Emergency Boot Disk. Se quindi si vuole creare un dischetto personalizzato si può editare il file Autoexec.Bat presente in questa directory.

Come gestire un backup con relativo ripristino?
In caso di problemi col pc e nel caso in cui diviene necessario reinstallare da zero, ossia formattando l'hard disk, tutto il sistema operativo può essere utile usare Microsoft Backup insieme al file PcRestror.bat che si trova nel cd di Windows in /Tools/SysRec. Per prima cosa si deve effettuare un bel backup di tutto c:\ in un'altra partizione o disco removibile. Quando si presentano problemi al sistema operativo è si desidera reinstallarlo previa formattazione, una volta fatto ciò ed avviato il pc col dischetto di ripristino (sempre a portata di mano, non dimentichiamolo), si inserisce il cd di WIndows 98 e ci si reca in /Tools/SysRec. Qui è presente il file Pcrestor.bat. Tale file, una volta avviato, esegue una installazione minima di Windows; terminata questa viene avviato direttamente Microsoft Backup con il quale si può ripristinare il sistema così com'era al momento del backup. Nel caso ci dovessero essere problemi all'avvio automatico di Microsoft Backup possiamo anche avviarlo noi manualmente. Effettuata l'operazione di ripristino ci si ritrova il sistema così come lo avevamo lasciato. Naturalmente, sarebbe buona regola effettuare il backup nel momento in cui il sistema operativo non presenta malfunzionamenti e magari dopo un'installazione di Windows e di tutti i programmi che vengono utilizzati di regola. Questo per evitare di backuppare anche files inutili.

Come fare un salvataggio veloce dei files di configurazione?
Per salvare con un clic i file di configurazione (Win.ini, System.ini, autoexec.bat e Config.sys) può essere utile il programma MsConfig. Un clic sul pulsante Crea Backup basta a salvare i citati files come copie con l'estensione .Pss, che vengono salvate nella stessa cartella dei file originali. Il pulsante Ripristina backup permette poi di sovrascrivere le copie così salvate ai files originali qualora fossero danneggiati o modificati.

Quali files posso tranquillamente eliminare?
Possono essere tranquillamente eliminati tutti i files con queste estensioni: bak, old, prv, tmp, ---, gid, chk, *~*, ~*.*, ??$, 00?, fts, ftg, log. Magari si fa meglio a depositarli nel cestino nel caso in cui Windows dovrebbe dare segni di malfunzionamento. Si possono inoltre eliminare, i file mscreate.dir e le directory ~mssetup.t.

Come mai ogni volta che viene eseguito il salvaschermo l'hd inizia a girare?
Quasi certamente, sulle macchine che presentano questo strano comportamento, è installato un programma antivirus. Generalmente, questo tipo di programmi utilizzano i tempi morti per effettuare le scansioni dei dischi collegati al computer. Bisognerebbe cercare e disattivare questa funzione fra le opzioni del programma antivirus.

E' possibile eliminare il pulsante Disconnetti nel menu Start?
Un modo è quello di aprire il registro di configurazione e cercare la chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\CurrentVersion\Policies\Explorer. Tramite il menu contestuale inserire un nuovo valore binario dandogli il nome NoLogOff. Fare doppio clic o clic destro su di esso e scegliere Modifica. Il valore da assegnare è 01 00 00 00. Riavviare Windows.

Come mai non riesco mai a visualizzare la cartella Windows?
Per disattivare questo fastidioso comportamento basta eliminare il modello Web Folder.Htt, che si trova nella cartella di Windows. Questo è un file nascosto, bisogna quindi scegliere prima l'attivazione della visualizzazione di tutti i files. In questo modo però si disattiva la visualizzazione web della cartella. Per evitare ciò, bisogna apportare una leggera modifica al file Desaktop.ini contenuto sempre nella cartella WIndows. Aperto il file, bisogna spostarsi sulla riga Persistmoniker ed inserire all'inizio il carattere ;.

E' vero che Windows 98 non copia alcuni files al momento dell'installazione?
Si, è vero. Sono dei file con estensione .vxd. I files in questione sono: vdd.vxd; vflatd.vxd; vcomm.vxd; vdmad.vxd; ntkern.vxd; configmg.vxd; vmouse.vxd. Tutti i files si trovano nel file Win98_45.Cab nel cd rom di Windows nella cartella Win98. Questi devono essere estratti in c:/windows/system.

Come faccio a verificare che il mio sistema supporti correttamente la transizione all'anno 2000?
Ecco un semplice test per verificare la compatibilità del proprio sistema con la transizione automatica dell'anno 2000. Impostare la data e l'ora di sistema (facendo doppio clic sull'orologio presente nella systray) a 31/12/1999 23:58:00. Spegnere il computer e attendere almeno due minuti. Riaccendere il computer ed entrare nel Bios della macchina. Verificare che la data riportata sia 1/1/2000. Impostare la data e l'ora del computer a 28/02/2000 23:58:00. Spegnere il computer e attendere almeno due minuti. Riaccendere il computer ed entrare nel Bios della macchina. Verificare che la data riportata 29/02/2000. Spegnere nuovamente il computer e riportare la data e l'ora ai valori corretti. Se dopo aver effettuato queste operazioni sono stati visualizzati i risultati indicati, il proprio sistema è "Y2k compliant". In caso negativo si rende necessario l'aggiornamento del Bios del personal computer.

Come migliorare le prestazioni dei dischi rimovibili?
Con le memorie di massa rimovibili, Windows non fa ottimo uso della cache. L'impostazione ottimale sarebbe la scrittura del contenuto della cache sul supporto in caso di bassa sollecitazione del sistema, ma questa impostazione è disattivata. Per cambiare la situazione, bisogna aprire la scheda Prestazioni nelle Proprietà del sistema, quindi fare clic sul pulsante File System e scegliere la scheda Disco Rimovibile. Bisogna attivare la casella Attiva la cache write-behind per tutte le unità disco rimovibili.